Dodecaedro – “Io ti vedo”

Lavoro realizzato per il progetto “Opera” di Francesca Groppelli
Nessun dubbio quando mi è stato consegnato il mio personale dodecaedro da dipingere: occhi.
Avrebbe contenuto gli occhi degli artisti che, in modi diversi, hanno sostenuto e ispirato il mio cammino, compreso il mio. I maestri, i colleghi, gli amici, la mia gallerista e mio marito.  Perché con gli occhi non si vede soltanto, ma si sente la vita e la si racconta, ciascuno con il suo peculiare ed insostituibile talento. Guardare, osservare attentamente e sforzarsi di comprendere rende intimo ogni contatto e ne rafforza il legame empatico. Ad alti livelli finisce per non esistere più nessun confine, né soggetto, né oggetto, solo un unico e preziosissimo insieme. Siamo stelle che contemplano le stelle. E non può esservi dolore tra coloro che credono in questo.